Utilizziamo cookies per migliorare l'esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione ne accetti l'utilizzo.
 Accetto  Informazioni per la gestione dei cookies
 

LEZIONE SPETTACOLO



"..cose non dette trasparivano in fondo all'istante come un oggetto noto in fondo all'acqua di una vasca, e sarebbe bastato quel lieve coraggio di tuffare la mano, per toccare la lontana inafferrabile parvenza " (C. Pavese). ╚ la ricerca di un significato che si rinnova, la consapevolezza di un cammino che non avrÓ fine, il senso di questa metafora in cui Ŕ la responsabilitÓ della consapevolezza a rendere possibile afferrare l'inafferrabile. ╚ in questa ricerca carica di suggestioni ideali che si genera la cifra stilistica dei progetti di lezione spettacolo presentati. Le tematiche dei comportamenti, delle relazioni interpersonali, delle modalitÓ di comunicazione, dei modi attraverso i quali affrontare situazioni critiche professionali e personali, sono le linee guida di momenti di incontro in cui il ruolo del formatore si espande a ricomprendere modalitÓ di presentazione dinamiche e coinvolgenti come il monologo, lo sketch, la riflessione esperienziale nelle forme della narrazione d'impresa e dello storytelling. Atti unici a soggetto, le lezioni spettacolo rappresentano la sintesi tematica del percorso di ricerca e apprendimento dell'autore che, nella modalitÓ dinamica e partecipata della rappresentazione scenica, ricerca l'equilibrio tra livello qualitativo dei contenuti e gradevolezza di ricezione da parte del pubblico. Le modalitÓ di realizzazione consentono inoltre di attuare per ciascun evento le principali caratteristiche organizzative del teatro d'impresa
  • PossibilitÓ di rivolgersi ad un numero illimitato di partecipanti
  • Durata non superiore a due ore
  • PossibilitÓ di replicare l'attivitÓ in momenti diversi nel medesimo contesto o in tempi e luoghi diversi, al fine di rispondere alle esigenze organizzative specifiche del cliente.
  • Creazione di un clima relazionale costruttivo ma informale, qualificato da elevato orientamento alla responsabilitÓ di azione e incremento diffuso del tono motivazionale
  • FlessibilitÓ di utilizzo sia per tempi di realizzazione sia per tipologia di obiettivi, il che rende la lezione spettacolo una modalitÓ adattabile anche a contesti diversi dalla formazione, quali principalmente, meeting e convention aziendali.
  • PossibilitÓ di inserire la lezione in momenti serali di un evento formativo residenziale per un complemento degli apprendimenti in una situazione di partecipazione emotiva, confronto e aggregazione
  • Le linee di intervento secondo la metodologia della lezione spettacolo comprendono

    CONTROALIBI
    sul tema dell'innovazione organizzativa e della responsabilitÓ individuale nei percorsi di cambiamento


    SALTI DI ASTRAZIONE
    sul tema della motivazione e dello sviluppo personale

    Piero Camerone
    P.I. 08079870013
    Privacy Policy
    Credits : Studio Proxima