LA CORSA

La corsa
di quando sono stato ragazzo
ancora vive
sul pendio
del prato incolto
al limitare di sparute case.

Una corsa esile e leggera
come il mio cuore di allora
innocente e senza croci

GrampaPiero Camerone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *